Four Pillars Bloody Shiraz Gin

ginepro, mirtilli neri, quasi marmellata, tannino dal tè nero, sentori di pepe dallo shiraz



PRODUTTORE

Four Pillars


BOTANICHE

Ginepro

Uva Shiraz

Coraindolo

Cardamomo Verde

Cassia

Anice Stellato

Lavanda

Angelica

Pepe

Mirto Australiano

Arancia


La Four Pillars Distillery si trova nella Yarra Valley di Melbourne, una bellissima regione vinicola dal clima fresco

Dovremmo essere pazzi per non approfittarne. Quindi nel 2015 è quello che abbiamo fatto. Stavamo allegramente producendo gin nel retro della cantina del nostro amico Rob Dolan, e alla fine di aprile è arrivato un piccolo appezzamento di Shiraz da uno dei migliori vigneti della regione. Rob non era sicuro di cosa farsene, quindi glielo abbiamo tolto dalle mani, forse a sua insaputa… A Cam Mackenzie sembrava perfettamente ovvio che avremmo dovuto immergere queste uve in Rare Dry Gin per vedere cosa sarebbe successo.

Nel 2015 abbiamo costruito la nostra casa a Healesville, nella Yarra Valley, in quello che un tempo era un deposito di legname. Four Pillars Distillery riunisce tutto sotto lo stesso tetto. Produciamo e sperimentiamo con il gin da un lato, mentre serviamo drink e degustazioni dall’altro.

Fare gin ovunque sarebbe eccitante. Ma noi non fare gin da nessuna parte. Ce la faremo sotto. Cam, Matt e Stu avevano un amore condiviso ottimi drink e una convinzione condivisa che potevano sfruttare i sapori e la creatività dell’Australia per produrre alcuni dei migliori gin del mondo.

Nel diciannovesimo secolo si pensava che il gin fosse la panacea per molte cose incontrate in alto mare. Il succhiello è stato inventato da un medico della Royal Navy per scongiurare lo scorbuto, con il gin per fortificare e il cordiale Roses Lime per la vitamina C.

Ma molti degli ufficiali più esperti di gin della Royal Navy sospettavano che le loro scorte di gin venissero diluite, quindi idearono un test. Spesso il gin veniva conservato sottocoperta adiacente alla polvere da sparo e se veniva versato sulla polvere da sparo e non si accendeva, il gin era stato diluito. Solo se la polvere da sparo era ancora accesa, il gin era almeno a 114 gradi (o 57% di alcol). E così divenne noto come Navy Strength.


PREMI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *